Contattaci / Contact us

B&B La terrazza sul ponte

info@laterrazzasulponte.com

Mappa

  • Info?
  • +39 3805099503

Territorio

 

Il B&B “La terrazza sul ponte” si trova a 20 min. dai trulli di Alberobello, dalle grotte di Castellana, gli scavi di Egnazia e il bellissimo centro storico di Martina Franca, di Cisternino e Brindisi. A 50 min. da Lecce Bari , Taranto. A 90 minuti da Matera e Gallipoli. E’ situato nella favolosa Valle d’itria.

VALLE D’ITRIA – Terra di eleganti cittadine di casette bianche – ma soprattutto terra della pietra, della calce e dei trulli. Morfologicamente e strutturalmente antichissimo, il trullo, singolare costruzione con la base di calcina e la copertura conica di chiancarelle, si presenta generalmente come episodio isolato tranne nel caso di ALBEROBELLO. Unico centro abitato costituito interamente da queste abitazioni contadine del XVI secolo è stato riconosciuto nel 1996 dall’ U.N.E.S.C.O. Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Descrizione dei luoghi di interesse:

  • Alberobello (Patrimonio Unesco) Sembra uscito da una favola questo paese, completamente fatto di trulli per volere del conte d’Acquaviva, detto il guercio di Puglia. Queste costruzioni, uniche al mondo, rispondevano, grazie alla tecnica del muro a secco, all’esigenza di non pagare le tasse all’imperatore, potendo essere facilmente buttate giù ad ogni regia ispezione e rialzate senza l’impiego di malta.
  • Matera Nota con gli appellativi di “Città dei Sassi” e “Città Sotterranea”, è conosciuta per gli storici rioni Sassi, che costituiscono uno dei nuclei abitativi più antichi al mondo[9][10]. I Sassi sono stati riconosciuti il 9 dicembre 1993, nell’assemblea di Cartagena de Indias (Colombia), Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, primo sito dell’Italia meridionale a ricevere tale riconoscimento.
    Cisternino (Borghi più belli d’Italia) È molto gradevole passeggiare per il suo piccolo e delizioso borgo antico, ammirare il panorama dai numerosi belvedere che si affacciano sulla valle d’Itria, mangiare nelle macellerie che cucinano la carne al fornello.
  • Monopoli Rappresenta, sull’Adriatico, uno dei porti più attivi e popolosi della regione. Il suo caratteristico centro storico di origine alto-medievale, sovrapposto ai resti di un abitato messapico fortificato già nel V secolo a.C., si affaccia sul mare circondato da alte mura.
  • Ceglie Messapica (capitale della gastronomia) Di antichissime origini messapiche, appunto, è un piccolo paese di case bianche e piazze silenziose, con un bellissimo Castello Ducale del XV secolo.
  • Locorotondo (Borghi più belli d’Italia) L’antico nucleo, di impianto circolare, è di indubbio fascino ed attrattiva per il bianco della calce che avvolge ogni cosa e per il decoro delle stradelle gelosamente custodite dai propri abitanti. Le sue case terminano con degli inconsueti tetti aguzzi che qui vengono chiamati cummerse.
  • Martina Franca (città d’arte) Elegante cittadina adagiata su una delle ultime colline meridionali della Murgia, domina l’incantevole Valle d’Itria, splendida distesa verde biancheggiante di trulli. La maggiore attrattiva della città è senza dubbio costituita dal caratteristico centro storico, splendido esempio di arte barocca, con le sue stradine, i suoi bianchi vicoli, i palazzi signorili e le maestose e monumentali chiese.
  • Gallipoli Conosciuta come Perla dello Ionio, si trova lungo la costa occidentale del Salento, protesa sul mar Ionio, ed è divisa in due zone: il centro storico e la città nuova (borgo), collegata all’isola del borgo antico tramite un ponte in muratura secentesco.
  • Egnazia (Parco archeologico) L’ antica città messapica ci ha lasciato una chiara impronta delle sue vie, delle mura, del foro, dell’anfiteatro, delle abitazioni; nel vicino museo archeologico tutte le sculture, i monili, le monete e la ceramica qui prodotta. In estate è anche possibile assistere a manifestazioni teatrali e musicali nella suggestiva ambientazione archeologica.
  • Torre Guaceto (Oasi WWF) La Riserva Naturale dello Stato di Torre Guaceto si estende per circa 1.200 ettari presentando un fronte marino che si sviluppa per 8.000 mt.
  • Fasano (Zoo Safari) Il parco faunistico più grande d’Italia.
  • Grotte di Castellana (tra le più estese d’Italia) Le grotte di Castellana, costituiscono il più grande complesso carsico italiano mai esplorato dall’uomo. La visita si snoda lungo uno scenario affascinante per circa 3 km, tra caverne e voragini dai nomi mitologici o fantastici fino alla Grotta Bianca, definita la più bella grotta del mondo, luminosa e splendente.
  • Lecce (Capitale del Barocco meridionale) Quella che viene definita la Firenze del Sud è uno scrigno, aristocratico ed elegante, di incredibili tesori barocchi. Gli edifici, le chiese, le cappelle sono sontuose opere d’arte, costruite con una pietra povera, unica, a pietra leccese, tenera e bianca, che al contatto con l’aria assume il caldo colore dorato del sole.
  • Bari (Capoluogo di Regione e aeroporto internazionale) L’odierno centro urbano è costituito dalla città nuova (fondata nel 1813 da Gioacchino Murat) che si estende tra la ferrovia e la costa con strade a reticolo ortogonale, e dalla città vecchia (la cosìdetta bari vecchia) fra i porti nuovo e vecchio, chiusa a est dalle mura che la separano dal lungomare, con impianto urbanistico medievale.

 

Territory

 

The bed and breakfast “La terrazza sul ponte” is located 20 min. from the trulli of Alberobello, caves of Castellana, the excavations of Egnatia and the beautiful old town of Martina Franca and Cisternino, Brindisi. In 50 min. from Lecce Bari and Taranto. It is situated in the stunning surroundings of Bari.

VALLE D’ITRIA – land of elegant towns of white houses – but especially Earth stone, lime and trulli. Morphologically and structurally very ancient, trullo, unique construction with mortar and conical cover of chiancarelle, generally occurs as an isolated episode except in the case of ALBEROBELLO. Only town consisting entirely of these peasant houses of the sixteenth century was recognized in 1996 by the U.N.E.S.C.O. World Heritage site. Description of the places of interest:

  • Alberobello (Unesco) Seems straight out of a fairy tale this country, completely made of trulli at the behest of conte d’acquaviva, known as il guercio of Puglia. These buildings, unique in the world, met, thanks to the technique of drywall, the need to avoid paying taxes to the Emperor, as it can easily break down each directed inspection and raised without the use of mortar.
  • Matera Note with the titles of “city of stone” and “underground city”, is known to historians Sassi, one of the world’s oldest residential areas [9] [10]. The stones were recognized on December 9, 1993, in the Assembly of Cartagena de Indias (Colombia),a UNESCO World Heritage site of southern Italy to receive such recognition.
  • Cisternino (the most beautiful villages in Italy) Is very pleasant stroll through its charming old town, admire the view from the numerous belvedere overlooking the Itria Valley, eat the meat at the butcher who cook stove.
  • Monopoli Represents, on the Adriatic, one of the busiest ports and most populous in the region. Its quaint old town of medieval origin, superimposed on the remains of a settlement messapico fortified already in the fifth century BC, overlooks the sea surrounded by high walls.
  • Polignano a mare Of natural interest are its sea caves and historically important are the historic center and the remains of Roman rule. Among the latter, the bridge of the via Traiana, still passable, crossing Lama Monachile.
  • Ceglie Messapica (capital of gastronomy) ancient Messapian, of course, is a small village of white houses and quiet squares, with a beautiful 15th-century Ducal Castle.
  • Locorotondo (the most beautiful villages in Italy) The ancient nucleus, circular system of great charm and attraction for the white lime enveloping everything and for the decoration of lanes jealously guarded by its own inhabitants. Its end with the unusual pointed roofs which here are called cummerse.
  • Martina Franca (city of art) Elegant town set on one of the last Southern Hills of Murgia, overlooks the charming Valle d’Itria, beautiful green expanse trulli. The main attraction of the city is undoubtedly formed from the characteristic historical centre, a beautiful example of Baroque art, with its narrow streets, its White alleys, mansions and stately and monumental churches.
  • Gallipoli Known as Pearl of the Ionian Sea, lies along the western coast of Salento, jutting out into the Ionian Sea and is divided into two areas: the old town and the new town (village), connected to the island of the old village via a stone bridge in the sixteenth century.
  • Egnatia (Archaeological Park) The ancient Messapian city has left us a clear imprint of its streets, the walls, the Forum, the amphitheatre, the houses; in the nearby archaeological museum all sculptures, jewelry, coins and pottery produced here. In summer you can also enjoy theatrical and musical events in the suggestive archeological setting.
  • Torre Guaceto (WWF) The State nature reserve of Torre Guaceto extends for about 1,200 acres presenting a front which develops for 8,000 Mt.
  • Fasano (Zoo Safari) Italy’s largest wildlife park.
  • Grotte di Castellana (among the most extensive in Italy) The caves of Castellana, constitute the largest Karst complex Italian never explored by man. The visit follows a charming setting for about 3 km, between caves and chasms mythological or imaginary names until the white cave, defined as the most beautiful cave in the world, bright and shining.
  • Lecce (Southern Baroque capital) What is known as the Florence of the South is a treasure trove, aristocratic and elegant, incredible Baroque treasures. Buildings, churches, chapels are sumptuous works of art, constructed with a unique stone, stone, white and tender, which upon contact with the air takes on the warm golden color of the Sun.
  • Bari (the regional capital and international airport) The today’s City Center is the new town (founded in 1813 by Joachim Murat) that stretches between the railroad and the coast with orthogonal pattern roads, and the old town (the so-called old bari) between new and old, closed to the East from the walls that separate it from the Boardwalk, with medieval urban plan.

Share this:

  • Facebook
  • Twitter